i

I segreti di salute dalla tua cucina

Gli ingredienti sono importanti ma anche la scelta del metodo di cottura può fare la differenza per il tuo benessere

Oggi l’atto del cucinare può essere riempito di tanti significati, ma non dobbiamo dimenticarci che è prima di tutto il modo per nutrire noi stessi e gli altri, e che è quindi strettamente connesso alla nostra salute e alla prevenzione delle malattie. Scegliere gli alimenti giusti è certamente la parte principale del mangiare sano, ma anche il modo in cui li prepariamo svolge un ruolo importante: diversi risultati di ricerca mostrano che i metodi di cottura sono importanti almeno quanto la scelta degli ingredienti nel modo in cui la nostra alimentazione influisce sulla nostra salute. Ovviamente ci sono opinioni diverse anche nella comunità scientifica, ma alcune prove sono inequivocabili: per esempio molti studi diversi evidenziano un legame tra il consumo eccessivo di carne cucinata ad alte temperature e l'aumento dei rischi di tumori del colon e del pancreas. 

Naturalmente queste tecniche hanno diversi effetti anche sul gusto che rimane sempre fondamentale: con questo articolo non daremo regole rigide, ma informazioni utili per preparare i piatti che fanno bene anche al nostro corpo.

Bollitura, cottura al vapore e sous-vide

I metodi di cottura che utilizzano l’acqua sono i modi più salutari per preparare le carni e ortaggi perché portano gli alimenti a temperature più basse, preservando i nutrienti naturali: questi metodi in genere sono anche ottimi per controllare le calorie, perché spesso non richiedono grassi aggiunti. In particolare per la preparazione di verdure il vapore è l'opzione migliore, poiché l'ebollizione può far sì che le vitamine e i nutrienti solubili in acqua possano essere rilasciati nell'acqua.

Ma la tecnica di cottura a bassa temperatura più completa di tutte è il sous-vide: consiste nel mettere gli ingredienti e gli aromi in speciali sacchetti di plastica per alimenti, che vengono portati sottovuoto e sigillati. Il contenitore sottovuoto viene quindi riscaldato a una temperatura compresa tra 50 e 70 ° C: il cibo resta isolato dall'ambiente esterno e non viene a contatto con l'ossigeno - quindi non si ossida - mentre le vitamine, i sali minerali e tutti i nutrienti rimangono all’interno del recipiente di cottura, dato che non si diluiscono in acqua e non vengono alterati dalle alte temperature: tutto questo risulta in una cottura migliore e più sana. Il sous-vide, tradizionalmente appannaggio di cucine professionali è oggi possibile anche a casa, grazie al rivoluzionario sistema KitchenAid Chef Touch, che unisce una macchina per il sottovuoto con un forno a vapore e un abbattitore di temperatura.

Saltare in padella

Saltare in padella è uno stile di cottura veloce e versatile, che può essere utilizzato per diversi alimenti, dalle verdure alla carne affettata. Il rovescio della medaglia è che l'olio, se raggiunge temperature troppo alte può rappresentare un rischio per la salute in quanto i fumi rilasciati dal surriscaldamento contengono composti che aumentano il rischio di cancro. Quando l'olio da cucina viene riscaldato a temperature elevate, rilascia infatti radicali liberi che possono causare ulteriore ossidazione, che può portare a infiammazioni nel corpo. Ma ciò non significa che devi eliminare le ricette saltate in padella dalla tua dieta: basta fare attenzione a mantenere un tempo di cottura breve per controllare l'ossidazione e utilizzare un olio con un punto di fumo più alto. In generale il consiglio è di non preoccuparsi troppo di un po’ di olio in più: se utilizzare questo tipo di cottura ti porta a consumare più verdure e antiossidanti, ciò non può che essere positivo per la tua salute.

Arrostire

Considerato quanto già detto per la carne, è importante ricordare che – se arrostiti ad alte temperature – gli alimenti ricchi di amidi come le patate e il pane possono diventare pericolosi per la salute, a causa della presenza dell’acrilammide, una sostanza potenzialmente cancerogena. Le chips e le patatine fritte hanno I livelli di acrilammide più alti, ma anche le patate arrosto preparate al forno ne hanno molto, quindi meglio fare attenzione. La buona notizia è che questo composto si forma a livelli molto più bassi nel pesce e nella carne: non potrai evitare completamente di assumerne, ma anche in questo caso è possibile ridurne la quantità riducendo temperatura e tempo di cottura.

Grigliare e cuocere alla piastra

Molti amanti della carne pensano che praticamente qualsiasi cosa acquisisca un sapore migliore quando è cotta alla griglia. Ma la carne grigliata è spesso associata a maggiori rischi di cancro, soprattutto se ben cotta. Se di solito seguite una dieta sana, una grigliata occasionale probabilmente non causerà effetti negativi per la vostra salute, ma la nostra raccomandazione è di consumare carni alla griglia con moderazione. È buona norma inoltre eliminare le parti annerite, rigirare spesso o iniziare la cottura nel forno e completarla sulla griglia.

Rendi le tue verdure deliziose senza cucinare

Se preferisci consumare le verdure crude, esistono innumerevoli tecniche per dar loro un tocco originale. Grazie agli accessori del robot da cucina KitchenAid, puoi tagliare, fare a cubetti, spiralizzare e grattugiare a casa proprio come farebbe uno chef professionista. Ci sono anche molti modi semplici per preparare condimenti sani per le tue verdure. La più semplice è l’olio d'oliva: studi hanno mostrato che mangiare verdure fresche condite con un grasso “buono” aiuta il corpo ad assorbire i nutrienti nelle piante. Un’alternativa originale? Preparare una salsa gustosa e sano con purea di avocado, succo di lime e sale.

Lista dei desideri

Per poter aggiungere prodotti alla lista dei desideri devi essere registrato.

Accedi al tuo profilo

Prego confrontare un altro prodotto

Confronta

Confronta prodotti

Non puoi comparare più di 3 prodotti. Per favore rimuovi un prodotto prima di aggiungerne un altro.