i

La cucina francese

Come il duo di architetti parigini della BR Interior Design immagina le cucine di domani.

La cucina è il cuore di una casa. Qui è dove si preparano i pasti e dove la famiglia passa più tempo: quindi bisogna organizzare alla perfezione una stanza vivace e accogliente che possa essere utilizzata appieno e con piacere. Spesso il discorso del design pone molti aspetti da valutare: come scegliere la disposizione degli elementi? Quali materiali scegliere? Abbiamo chiesto ad uno studio parigino di interior design di spiegarcelo. 

Raphaëlle Levet e Bénédicte Pierens sono a capo della BR Interior Design. Da un grand hotel parigino alla ristrutturazione di appartamenti, vantano progetti meravigliosi e ci deliziano con le loro buone idee e i loro gusti delicatamente raffinati. Per i loro progetti, pensano alle cucine nei minimi dettagli. Vere adepte degli spazi contemporanei, sanno mantenere e migliorare il fascino dell’antico, giocando con la combinazione dei materiali e immaginando un arredamento su misura che possa perfettamente adattarsi agli spazi e al ritmo di vita delle famiglie. In questo articolo Bénédicte vi rivelerà qualche suo segreto.

Può descrivere la sua cucina ideale?

 

In casa mia, la cucina è il locale più importante. È il vero centro nevralgico della famiglia: ci troviamo qui per la colazione, cuciniamo insieme, invitiamo amici. La cucina include la sala da pranzo, è essenzialmente funzionale, accogliente e rilassante. Il che comporta un po’ di organizzazione per tenerla sempre pulita e ordinata. Laviamo i piatti non appena finiamo di cucinare, come nei migliori ristoranti. Amiamo preparare una tavola carina con tovaglia, fiori, candele e cambiamo il servizio di piatti a seconda dell’occasione. Nella nostra cucina/sala da pranzo, il pasto è un’occasione speciale e amiamo trovarci, ogni giorno, con la famiglia attorno a del buon cibo.

Come vede questo spazio per i suoi clienti? È in linea con il progetto complessivo oppure è più una parte separata?

 

Per i nostri clienti privati, così come per gli hotel o gli uffici che rinnoviamo, facciamo particolare attenzione a rendere la cucina una stanza a sé stante. La disposizione della cucina e la luce della stanza sono dei criteri fondamentali. Isolata o aperta – secondo le circostanze o le richieste – la cucina deve rimanere pratica ma anche raffinata. Ogni dettaglio è importante: la credenza, le maniglie, gli elettrodomestici, il miscelatore e il piano di lavoro valorizzeranno l’arredamento, sia esso laccato o melaminico.

 

Nella cultura francese c’è una forte passione per la preparazione del buon cibo; crede che questo si rifletta nelle richieste dei vostri clienti? 

 

È vero che siamo una delle poche nazioni che ha mantenuto la tradizione di preparare cibi genuini. Per i nostri clienti che cucinano e per i più appassionati, la cucina avrà un aspetto più professionale.

Quali sono i materiali che preferite?

 

I materiali che preferiamo son quelli che resistono nel tempo: granito o terrazzo per i piani da lavoro, ottone per le maniglie e i miscelatori e il legno.

Elettrodomestici a vista o nascosti? 

 

Oggi, gli elettrodomestici sono spesso a incasso. È facile e non ci sono sorprese. 

Ci piace anche metterli in mostra quando sono pensati come oggetti di design, come il frigorifero KitchenAid Iconic con il suo stile retro.

 

C’è un dettaglio sul quale vi focalizzate? Ci dica tutto!

 

Con la mia collega Raphaëlle Levet, diamo molta importanza alla luce e a tutti i piccoli dettagli che daranno alla cucina un carattere unico.  

State rinnovando la vostra cucina o perfezionando le decorazioni? Ecco alcune idee da ricordare: 

- Giocate sullo stoccaggio intelligente. Oggi molti designer di cucina offrono molteplici elementi che possono essere integrati in qualsiasi spazio, dai più piccoli ai più grandi: ci sono piccoli armadi a cassetti, sistemi di scaffalature che possono essere montati, ma anche piani da lavoro con nicchie incassate. Ricordate. È la cucina che deve essere adatta a voi, non il contrario! 

- Scegliete i materiali giusti. La pietra naturale e il legno grezzo hanno un costo: quello di durare nel tempo! 

- Soprattutto non dimenticate l’attenzione per il dettaglio. Anzi, è proprio su quello che dovete puntare quasi tutto! 

- Una volta che la disposizione è completa, dovete focalizzarvi su ciò che aggiungerà fascino alla vostra stanza. Maniglie della porta carine, una bella luce, uno scolapiatti elegante, rubinetti bellissimi… Alle volte basta un piccolissimo dettaglio per fare la differenza. 

Ora che avete le soluzioni in mano, potrete regalare alla vostra cucina un look di design, elegante e personalizzato! https://www.brdesigninterieur.com/

 

*Nell’immagine iniziale: Cucina realizzata in collaborazione con Agathe Lesage e Roberta Becherucci (©BR Design Intérieur)

Articoli correlati

Lista dei desideri

Per poter aggiungere prodotti alla lista dei desideri devi essere registrato.

Accedi al tuo profilo

Prego confrontare un altro prodotto

Confronta

Confronta prodotti

Non puoi comparare più di 3 prodotti. Per favore rimuovi un prodotto prima di aggiungerne un altro.