Homepage>Assistenza clienti> Domande frequenti
Come possiamo aiutarti?

È possibile rimuovere la ruggine dalle ciotole in acciaio inox?

L'acciaio inox è resistente alla ruggine, ma non al 100%. Esistono diversi motivi per cui la ruggine può formarsi anche sull'acciaio inox di altissima qualità. Scopri cosa fare...

A differenza dell'acciaio al carbonio, l'acciaio inox è una lega di ferro che contiene una percentuale relativamente elevata di cromo. È l'aggiunta di cromo che rende l'acciaio inox resistente alla ruggine. Il cromo contenuto nell'acciaio inox reagisce con l'ossigeno (presente nell'aria o nell'acqua) e forma una sottilissima pellicola passiva trasparente (ossido di cromo) sulla superficie dell'acciaio, che limita ulteriormente l'ossidazione (ruggine). Questa pellicola passiva si forma (e ripara) molto rapidamente e non occorre sfregarla o raschiarla per rimuoverla.

Tuttavia, alcuni elementi possono penetrarla favorendo la ruggine se li lasci a contatto con l'acciaio inox. Leggi i nostri consigli per prenderti cura della tua ciotola in acciaio inox:

Evita i graffi profondi

I graffi superficiali hanno principalmente un impatto estetico, ma quelli più profondi possono essere difficili da tenere puliti. Previenili evitando di usare utensili in metallo con la ciotola (oppure usali ma con delicatezza) e non utilizzare mai le spugne altamente abrasive.

Lavaggi frequenti

È importante lavare regolarmente la ciotola, ma ci sono alcuni fattori da tenere a mente. In alcune città, le fonti idriche contengono livelli elevati di cloro che possono penetrare gradualmente nella pellicola protettiva dell'acciaio inox e farlo arrugginire. L'acqua proveniente dai pozzi può contenere anche batteri che favoriscono la formazione di ruggine sull'acciaio inox.

Usa il sapone adatto

Usa esclusivamente detergenti neutri e non pulire la ciotola con prodotti chimici aggressivi o antibatterici. Alcuni prodotti chimici aggressivi e detergenti antibatterici possono favorire la formazione di ruggine sull'acciaio inox. I sali alogenati (cloro, fluoro, bromo, iodio), alcuni agenti antibatterici (quelli contenenti una sostanza chimica chiamata triclosano) e la candeggina (ipoclorito di sodio), o i detergenti che la contengono, possono far arrugginire l'acciaio inox. Controlla che il detergente usato non contenga queste sostanze.

Non mettere la superficie in metallo a contatto con altri metalli

Non usare pagliette metalliche (come la lana d'acciaio) e utensili in metallo. La lana d'acciaio viene ricavata dall'acciaio al carbonio e si arrugginisce rapidamente. L'uso su materiali in acciaio inox può far depositare una sostanza definita "ferro libero", che non è protetta dal cromo e che può portare velocemente alla formazione di ruggine. Il contatto prolungato tra l'acciaio inox e altri tipi di metallo può innescare una reazione nota come corrosione galvanica. Gli ambienti umidi sono molto più propensi a generare ruggine rispetto a un clima più secco.

Come rimuovere i segni di ruggine

  1. Mischia del bicarbonato di sodio con dell'aceto (bianco o di mele) fino a ottenere la consistenza di una pasta.
  2. Cospargi la pasta sulla superficie in acciaio inox.
  3. Lasciala agire per circa 10 minuti (o per alcune ore se le macchie sono persistenti).
  4. Sfrega la pasta con movimenti circolari sulla superficie in acciaio inox utilizzando un panno morbido.
  5. Risciacqua accuratamente la ciotola con acqua calda, poi lavala normalmente con acqua e sapone, e infine asciugala a mano.

SUGGERIMENTO: puoi adottare questo sistema di pulizia approfondita con le macchie o i segni di ruggine, oppure su base settimanale o mensile per prevenirli.

Questo articolo è stato utile?
top
Prego confrontare un altro prodotto

Confronta

Confronta prodotti

Non puoi comparare più di 3 prodotti. Per favore rimuovi un prodotto prima di aggiungerne un altro.